Acsm Agam per l'ambiente

Pulizie di primavera a Monza il 10 aprile

97 cantieri sparsi in tutta la città, di cui 47 nelle scuole, e 4000 partecipanti già iscritti: la quarta edizione delle Pulizie di primavera, la giornata di impegno civico in cui i monzesi si rimboccheranno le maniche per il bene della propria città, promossa dal Comune di Monza, con il sostegno del nostro gruppo si presenta con numeri da record. Il logo di Acsm Agam campeggia sulle pettorine dei partecipanti.

"Il progetto è cresciuto di anno in anno con una partecipazione superiore ad ogni più rosea aspettativa – ha commentato il sindaco di Monza, Roberto Scannagatti -. Siamo passati dai 1200 partecipanti e dai 52 cantieri di allora ai numeri di oggi, che dimostrano l'efficacia di un format che permette a chiunque lo voglia di aderire e di darsi da fare per il bene della propria città. Ai cittadini basta proporre una iniziativa, ai materiali, all'organizzazione e al coordinamento ci pensa il Comune, anche grazie agli sponsor che in questi anni hanno assicurato un prezioso contributo".

Lo start è in programma domenica mattina (dalle 9.30) giorno 10 aprile, con decine di iniziative che riguarderanno la pulizia di muri da brutte scritte, la piantumazione di fiori e arbusti in aree pubbliche e scolastiche, la sistemazione di arredi urbane, la rimozione di rifiuti e anche dei filtri di sigarette gettate in strada. In 15 cantieri a fianco dei cittadini scenderanno in campo anche i rifugiati in fuga da guerra e distruzione, ospiti delle strutture di accoglienza monzesi. Tra le curiosità anche la realizzazione di una zona "zero sigarette" nei pressi del plesso scolastico Alfieri, dove ai genitori in attesa dei figli e a chiunque sarà da domenica in poi vietato fumare. I singoli cittadini possono ancora aderire iscrivendosi sul sito del Comune di Monza (www.comune.monza.it), sul quale è anche disponibile la mappa aggiornata delle iniziative, o recandosi direttamente domenica prossima nel Palazzo Comunale (piazza Trento e Trieste), oppure ancora all'Osservatorio scolastico o a Cascina Bastia per quanto riguarda le attività organizzate nel parco. Per la giornata di volontariato civico si mobiliterà anche il personale dell'amministrazione comunale (un'ottantina di persone in tutto, coordinati dalla segreteria del sindaco), ragazze e ragazzi del servizio civile, le guardie ecologiche volontarie e il personale della protezione civile. La domenica successiva, il 17 aprile, si terrà poi la festa di restituzione della manifestazione, con le foto, i video e i racconti della giornata del 7 aprile. Il contesto sarà il centro cittadino trasformato nel week end del 16 e 17 aprile in un grande giardino fiorito grazie alle esposizioni florovivaistiche promosse dal Comune.

Il concorso Acqua Vivens del 2010

A Como, è giunto a compimento Acqua Vivens, il concorso nelle scuole sostenuto ACSM-AGAM al fine di riaffermare il valore dell'acqua quale bene da tutelare, anche attraverso campagne di sensibilizzazione rivolte ai giovani e alle famiglie. Una precisa politica del gruppo, che si combina allo storico radicamento sul territorio e alla responsabilità sociale, nel segno di un consumo consapevole delle risorse.

 È stata effettuata la cerimonia di premiazione, cui ha preso parte il vicesindaco di Como, Silvia Magni, responsabile dell'istruzione, che ha  anzitutto invitato i presenti a raccogliersi per un minuto di silenzio per commemorare le vittime del sisma in Emilia, in occasione della giornata di lutto nazionale.

 Presenti circa 250 ragazzi, con docenti e genitori, ha quindi avuto inizio la proiezione delle opere scelte dalla giuria, che ha selezionato i 3 filmati vincitori tra i 16 elaborati presentati nel corso del progetto. Ecco i titoli dei cortometraggi, incentrati sul tema dell'edilizia dell'acqua:

 "Suptr Aquam", presentato dall'istituto secondario di primo grado Como Borghi, che ha affrontato il tema dell'edilizia  all'interno di un corposo approccio di tipo multimediale interattivo, realizzando un e-book attento al contenimento dei consumi. (Primo premio di euro 5000 da destinare all'acquisto di materiali didattici ed un tablet I-Pad Apple per il docente di riferimento per il progetto);

 "Savur de aqua antica", interpretato dagli alunni della Scuola paritaria Montessori trasportati in un passato recente, ha scelto due delle strutture più caratteristiche per ambientarvi sapide scene della vita semplice dei nostri padri: il mulino ad acqua ed il lavatoio, col valore aggiunto della parlata dialettale. (Secondo classificato,  2500 euro più un tablet I-pad);

 "La forma dell'acqua" realizzato nell'Istituto secondario di primo grado, ponendo le costruzioni dell'acqua al centro di un più ampio percorso, ha esaminato tutta la vita dell'acqua evidenziandone tanto i percorsi di riciclo che gli influssi che, accanto all'architettura divenuta arte, hanno coinvolto nei secoli anche la letteratura e la pittura. (Terzo premio di 2500 euro più un tablet Ipad Apple).

 È stato proiettato anche un quarto filmato che, escluso dal concorso perché fuori tema, ha comunque colto l'attenzione del presidente della giuria, Paolo Mascetti che ha voluto riconoscerne il valore attribuendovi  un premio straordinario di 500 euro a nome dell'Amministrazione Provinciale. "Una storia dei nostri giorni" è il titolo della  favola a lieto fine che vede il lago salvato dall'inquinamento.

 La cerimonia è stata  allietata dall'esibizione offerta dagli alunni delle squadre vincitrici dello scorso anno.  Il collegio Gallio ha presentato due brani in lingua originale  mutuati dal tema Disneyano di "Beauty and Beast" e gareggiando con la loro bravura, i ragazzi di San Carpoforo hanno poi eseguito "La marcia dei nani" di Grieg.

 I premi, integrati da una pioggia di fotocamere digitali per tre studenti di ogni scuola e al docente referente delle classi non qualificate, sono stati infine  consegnati da D'Alessandro (vicepresidente di ACSM-AGAM), Colombo (presidente di Comodepur), Polacchini (amministratore delegato di ASF), Radaelli (segretario provinciale della Associazione Nazionale Presidi e Direttori Didattici) e dal rettore del collegio Gallio padre Giovanni e dai responsabili di Demos, Nadia Tettamanti e Marco Magnarapa.

 Aqua Vivens è giunto alla terza edizione, quest'anno ha coinvolto 10 scuole del Comasco che si sono cimentate in ricerche e filmati imperniati sul tema dell'acqua, con visite guidate agli impianti delle aziende coinvolte.

 
Grafico intraday ACSM-AGAM
Ultimo prz:2,360Variazione:-0,42%
Min:2,340Max:2,360
Volume totale:7.732
Capitalizzazione:471.138.574
Dati aggiornati al: 21/09/2018